In cammino con San Saturnino a Ussana

Un viaggio emozionante nel solco della storia e della tradizione, fatta di fede, speranza e credenza

In cammino con San Saturnino a Ussana

Ussana fa parte, a pieno diritto, del percorso di pellegrinaggio più singolare d’Europa: quello di san Saturnino. E ne fa parte perché proprio ad Ussana esiste una chiesa che porta il nome del santo che è anche il patrono di Cagliari.

Un pellegrinaggio particolare? Davvero sì! Si parte dalla Basilica più antica di Cagliari, dedicata al santo patrono, alla chiesa di san Saturnino martire, a Roma, fino a Milano, dove il santo è rappresentato fra gli altri santi, angeli e arcangeli in una delle guglie del Duomo e dove, secondo la tradizione, le spoglie del Santo erano state custodite nella chiesa di San Vittore del Corpo di Milano, appunto.

Per questo il pellegrinaggio si snoda in tre regioni, saltando dall’Isola al Continente, incrociando anche la Via Francigena e molte altre tradizioni cattoliche del medioevo. La spinta che le autorità non solo religiose hanno dato al Cammino di San Saturnino è solo in parte attribuite ad elementi di fede: gli amministratori pubblici vi hanno visto una formidabile spinta per la diffusione del territorio in gran parte d’Italia, anche perché il Cammino si sovrappone ad altri, forse più conosciuti, e senz’altro più frequentati.

Non di meno l’esperienza di fede, la voglia di ricordare i martiri che hanno fatto grande la religione l’obiettivo di rafforzare la propria esperienza spirituale spinge alla frequentazione del Commino di San Saturnino.

Commenta l'articolo (0)

Per commentare l'articolo devi effettuare l'accesso